DRM, questo sconosciuto...

DRM (Digital Rights Management), il cui significato letterale è "gestione dei diritti digitali", è il sistema tecnologico che, applicato ad un'opera dell'ingegno, tutela il diritto d'autore e i diritti connessi rendendola protetta, identificabile e tracciabile.
 
Il DRM può funzionare come "filigrana digitale": vengono aggiunte al file dell'opera delle informazioni nascoste allo scopo di regolamentarne l'utilizzo, come la filigrana viene inserita nelle banconote per impedirne la falsificazione (è questo il caso di Adobe Digital Editions). In altri casi il DRM utilizza tecnologie crittografiche (standard militari AES e RSA, come eBookservice DRM).
Il DRM per l'eBook
Entrambe le tipologie di DRM hanno il duplice scopo di rendere l'opera univoca - come il volume acquistato in libreria: è singolo ed è quello - e impedirne la copia e la diffusione abusiva.
Un eBook coperto da DRM garantisce l'utente dal punto di vista dell'acquisto (sta effettivamente pagando per la propria copia) e, dall'altra, garantisce l'editore dai rischi di pirateria.
Di contro i DRM richiedono che il dispositivo su cui il libro deve essere visualizzato possegga il software in grado di decodificarlo, altrimenti non è possibile aprirlo. Attualmente, non tutti gli eReader esistenti consentono la visualizzazione di libri protetti con DRM e, se lo fanno, sono associati ognuno ad un DRM diverso, creando difficoltà di compatibilità fra libri e lettori digitali.
eBookservice, per prima in Italia, ha reso il proprio eReader Medeo compatibile con due sistemi DRM: eBookservice DRM e Adobe Digital Editions.
Vuoi saperne di più? Contatta i nostri esperti.
 

Il nostro punto di vista

Il punto di vista di eBookservice sulla protezione DRM